monte testaccio

 

Bruzza, L., Sopra vari oggetti ritrovati sul Testaccio, Roma 1872.

 

Govi, G., Intorno ad un opuscolo rarissimo della fine del secolo XV intitolato Antiquarie prospettiche romane composte per Prospettiva Milanese Dipintore, Roma 1876.

 

Dressel, H., Ricerche sul monte Testaccio, ┬źAnnali dellÔÇÖIstituto di corrispondenza archeologica┬╗, 50, 1878, pp. 118-192.

 

Morelli, G., Le corporazioni romane di arti e mestieri dal XIII al XIX secolo, Roma 1937.

 

Torri, A.P, Le corporazioni romane, Roma 1941.

 

Etienne R., Les amphores du Testaccio au IIIe si├Ęcle, ┬á┬źM├ęlanges d’arch├ęologie et d’histoire┬╗, Paris [u.a.], 61, 1949, pp. 151-182.

 

Rodr├şguez Almeida, E., Novedades de epigrafia anforaria del Monte Testaccio, ┬źRecherches sur les amphores romaines┬╗, Roma 1972, pp. 107-24l.

 

Cambedda, A., Il mattatoio e le grotte del monte a Testaccio, in Ciucci, G. – Fraticelli, V.┬á (a cura di), Roma Capitale 1870-1911. Architettura e Urbanistica. Uso e trasformazione della citt├á storica, Venezia 1984, pp. 448-454.

 

Rodr├şguez Almeida, E., Il monte Testaccio, ambiente, storia, materiali, Roma 1984.

 

Salanistro, C., Il monte Testaccio e le Grotte, in Caruso, L. (a cura di), Testaccio: progetto per la trasformazione di un quartiere, ┬źRomacentro┬╗ pubblicazioni dellÔÇÖAssessorato per gli interventi sul centro storico del Comune di Roma, 3, Roma 1986, pp. 98-100.

 

Blanc, F. – Bordes-Pages, E., Caretteri tipologici delle grotte, Ivi, p. 100.

 

Cambedda, A. – Salanitro, C., Le grotte del monte Testaccio, Ivi, p. 101-109.

 

Malizia, G., Monte Testaccio e la sua croce, ┬źStrenna dei Romanisti┬╗, 53, 1992, pp. 391-405.